Nel Delta del Danubio, il Paradiso dell’Est

Se state pianificando un viaggio in Romania, dovete inserire nel vostro tragitto una tappa obbligatoria: il Delta del Danubio, la terra più giovane d’Europa, inclusa dal 1991 nel patrimonio dell’UNESCO.Dopo aver attraversato dieci Paesi, il Danubio sfocia nel Mar Nero, nel Sud-Est del Paese, formando una struttura territoriale del tutto sorprendente, un misto fra canali, paludi, laghi, terra ferma, in cui nascono e si sviluppano migliaia di specie di piante, uccelli ed animali. La riserva naturale del Delta, che ha una superficie totale di 5800 chilometri quadri, si amplia ogni anno di 40 metri, grazie ai depositi alluvionali portati dai rami del Danubio e dai vari canali.Ma perché questo posto è considerato così speciale? Innanzitutto per la bellezza del suo paesaggio, ancora incontaminato, per la varietà faunistica e, non per ultimo, per il fascino della gente che ci abita, di etnie e culture diverse, che mantiene ancora le proprie tradizioni secolari. La principale occupazione degli abitanti è la pesca (nelle acque dei canali si trovano circa 65 specie di pesce di fiume e di mare); le loro case, davanti a cui si vedono immancabilmente delle piccole imbarcazioni, sono pitturate in bianco ed azzurro ed hanno spesso dei tetti ricoperti di cannucce.Un posto davvero particolare è la foresta di Letea (la più settentrionale foresta subtropicale d’Europa), dove si trovano liane e molte specie di alberi che si innalzano dalle dune di sabbia. Da decine di anni, i contadini lasciano liberi in natura gli animali domestici, che trovano nutrimento nella ricca vegetazione della zona. In questo modo, si sono create delle colonie di decine di cavalli selvaggi, un po’ come i mustang americani.

Ma come si arriva nel Delta del Danubio? I punti di riferimento sono le città di Constanta e di Tulcea, dalle quali vengono organizzate delle gite in giornata, con guide specializzate che forniscono informazioni sui posti visitati e impreziosiscono con storie ed aneddoti ogni momento di questo viaggio davvero unico. Se la vostra “base” è a Constanta, potete rivolgervi all’Agenzia “Paradis Vacanțe de Vis” che, tramite “Day Trips Constanța” effettua dei viaggi in pullman fino al villaggio di Murighiol, da dove sono organizzati i transfer con imbarcazioni di piccola dimensione, per arrivare nel cuore del Delta. Arriverete nell’habitat dei pellicani, dei cormorani e degli aironi -che potrete ammirare da vicino- senza tuttavia disturbare le loro abitudini.  Sarete affascinati dallo spettacolo della natura, in primis dalle grandi estensioni di ninfee bianche e gialle che affiorano sui laghi e sui canali. I pranzi sono a base di pesce, in uno dei locali tipici della zona. Si inizia con gli antipasti (polpettine di pesce, insalata di uova di pesce, pesce marinato o affumicato), poi si continua con una zuppa di pesce e con i secondi (pesce in umido, pesce fritto con salsa di aglio). Come dessert, viene servito un dolce tipico a base di pasta sfoglia e formaggio (plăcintă dobrogeană). Il tutto accompagnato da un buon vino della Regione di Dobrugea. Il Delta del Danubio è anche una fonte di ispirazione infinita per i fotografi. Pertanto, se siete appassionati di tramonti mozzafiato o volete sorprendere dei ritratti particolari, questo è il posto che fa per voi! Un unico suggerimento: quando venite nel Delta del Danubio, munitevi di Autan o di altre soluzioni insetto repellenti perché, come sapete, dove c’è molta acqua, ci sono anche moltissime zanzare!

Lasă un răspuns

Nume *
Email *
Sit web